Meglio le verdure fresche o le verdure surgelate? guida alla scelta

Non sempre gli alimenti freschi sono più nutrienti di quelli congelati

Un team di ricercatori britannici ha scoperto che le verdure surgelate contengono più sostanze nutritive di quelle fresche. I prodotti surgelati possono contenere un elevato contenuto di vitamine e sostanze nutritive se congelati a poca distanza dalla raccolta.

verdura-fresca-congelata
0

Secondo un recente studio britannico dell’Istitute of Food Research, riportato dal Daily Telgraph, le verdure surgelate contengono più sostanze nutritive di quelle fresche acquistate nei supermercati. Tra deposito, trasporto e sistemazione sugli scaffali, possono trascorrere anche due settimane prima di riuscire ad assaporarli. Questo favorisce la perdita di vitamine e nutrienti, importanti per l’alimentazione.

La ricerca sottolinea come i prodotti surgelati possano mantenere un elevato contenuto di vitamine e sostanze nutritive se vengono congelati a poca distanza dal punto di raccolta. Il 90% dei consumatori crede che verdure e legumi freschi venduti nei supermercati vengano riposti negli scaffali in media per 4 giorni. In realtà, possono trascorrere anche 9 giorni dal momento del loro arrivo al supermercato, a cui possono aggiungersi altri 4 in cui rimangono esposti nel reparto ortofrutta.

Una volta acquistati, il consumatore prima di servirli a tavola può far trascorrere altro tempo. Nella peggiore delle ipotesi, possiamo arrivare anche a 16 giorni trascorsi dal momento della raccolta. In questo lasso di tempo, rivela lo studio, i broccoli e i cavolfiori possono perdere il 25% di sostante nutritive, i fagiolini possono perdere fino al 45% e i piselli il 15%. Le verdure fresche vengono normalmente congelate in poco tempo dal momento della raccolta, per questo conservano più nutrienti, a differenza degli ortaggi freschi i cui principi nutrizionali iniziano a deteriorarsi dal primo minuto successivo a quello di raccolta. Fino ad oggi ci avevano insegnato che i cibi freschi, tra cui le verdure, sono i più nutrienti di quelli congelati. Ora, però, la scienza sembra prendere in considerazione, per la prima volta, l’ipotesi contraria: non sempre gli alimenti freschi sono superiori, dal punto di vista nutrizionale, a quelli congelati. Le verdure sono un esempio. E’ fondamentale che la catena del freddo venga mantenuta senza interruzione, seguendo tutte le indicazioni riportate sulla confezione, e che le verdure vengano cucinate nella maniera corretta.

  Alessandra Serratore     

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi