Vicente Huidobro, il poeta cileno inventore del Creazionismo

0
Vicente Huidobro è’ stato un poeta cileno,  fondatore del Creazionismo poetico.

Ad oggi è considerato uno dei compositori di poesie del Cile più importanti, insieme a Neruda, De Rokha e Mistral.

Si tratta di una delle personalità più note nel mondo della poetica, ed oggi Google sceglie di rendergli omaggio attraverso il suo doodle. In questo 10 Gennaio infatti, cade il 127° anniversario della sua nascita, ed il motore di ricerca gli dedica il posto d’onore per l’intera giornata.

Vicente Huidobro
Vicente Huidobro

 

Vita di Vicente Huidobro:

Vicente Huidobro nasce il 10 Gennaio 1893 a Santiago del Cile in una famiglia piuttosto benestante.  La madre, María Luisa Fernández Concha, era una fervente ed attiva femminista.

Dopo aver trascorso alcuni anni in Europa, Vicente entrò nel collegio gesuita di Santiago e successivamente, studiò lettere all’Università del Cile.

Le collaborazioni e le opere di Vicente Huidobro:

Vicente Huidobro si rivelò uno scrittore precocissimo: le sue prime poesie infatti vennero pubblicate a partire dal 1911, quando il poeta era appena maggiorenne.

In questo anno pubblicò ‘’Ecos del alma’’,  una poesia di tendenza modernista

L’anno successivo si sposò, e diresse la rivista ‘’Musa Joven’’In quest’ultima apparve gran parte del suo successo con la pubblicazione del libro ‘’Canciones en la noche’’,  ed il suo primo calligramma, ‘Triángulo armónico’’.

Nel 1913 diresse con Carlos Díaz Loyola (anche conosciuto come Pablo de Rokha), tre numeri della rivista ‘’Azul, pubblicandovi la raccolta di poesie ‘’La gruta del silencio e Canciones en la noche’’.

In ‘’Pasando y pasando’’ (una delle opere considerate più controverse dell’autore), espone i suoi dubbi religiosi e le sue critiche contro i gesuiti, suscitando alcune polemiche.

Il 1914 è il suo anno di svolta: tiene una conferenza all’Università del Cile dal titolo ‘’Non Serviam’’, in cui espone il suo credo estetico. In questo intervento comincia infatti a spiegare la sua teoria Creazionista. E’ a partire dal 1914 che questa tendenza inizia a manifestarsi nelle opere del poeta. Pian piano verrà mostrata nei suoi scritti, ed esporrà una prima stesura del Creazionismo nel 1916 in una conferenza all’Università di Buenos Aires.

Vicente Huidobro
La firma del poeta Vicente Huidobro.
I viaggi in Europa di Vicente Huidobro:

Dopo il successo in patria, Huidobro viaggia molto: si reca a Buenos Aires, per poi imbarcarsi alla volta di Madrid e Parigi.

E’ proprio in Europa che Vicente porta a compimento il periodo della sua formazione, entrando in contatto con le avanguardie artistiche contemporanee.  Conoscerà infatti artisti come Picasso,  Miró,  Paul Éluardm ma anche Ramón Gómez de la Serna e Tristan Tzara.

Il Creazionismo di Vicente Huidobro:

E’ fin dalla raccolta pubblicata nel 1914 in Argentina ‘’El espejo de agua’’, che Huidobro considera la poesia come atto di creazione assoluta.  Essa non ha bisogno del significato esterno,  perché trova senso e bellezza nei suoi propri segni.

E’ proprio il poeta a definirla, in uno dei suoi manifesti poetici,Una poesia nella quale ogni parte che la costituisce, e tutto l’insieme, mostra un fatto nuovo, indipendente dal mondo esterno”.

Gli ultimi anni di Vicente Huidobro:

Nel 1932,  dopo la crisi economica mondiale,  torna in Cile,  dove si avvicina al partito comunista.  Si occuperà di critica cinematografica, ma entrerà anche in un’accesa e lunga rivalità con il poeta Pablo Neruda.  Nel 1936  parte in Spagna per partecipare alla guerra civile. Anni dopo ritorna in Europa per seguire come corrispondente, la liberazione di Parigi e Berlino

Una volta tornato in Patria, nel 1947, viene colpito da un ictus cerebrale.  A causa di questa malattia,  morirà il 2 Gennaio 1948.

 

 

Luisa Oranti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi