Video hard di una ragazza di Pozzuoli finisce in rete

Ildesk.it
0

È successo ancora dunque, dopo il tragico epilogo di Tiziana Cantone, la ragazza divenuta, purtroppo famosa, per la vicenda che ormai tutti sappiamo; dopo, il caso della giornalista sportiva di Sky, Diletta Leotta, alla quale hanno “hackerato” il cellulare, facendo finire in rete decine e decine di foto e video hard, stavolta è toccata ad una ragazzina di 19 anni di Pozzuoli in provincia di Napoli.

selvaggia-lucarelli-660x330

Si tratterebbe di un video hard in cui la ragazza ha un rapporto orale con il suo ragazzo.  In poco tempo è diventato virale su Whatsapp. Il video è entrato in possesso di un 23 enne concittadino della sfortunata ragazza. Il balordo, lo avrebbe postato su Facebook, e avrebbe fortemente deriso la ragazza, vantandosi nei commenti, di conoscerla personalmente e apostrofandola come “Zoccola“.

Facebook
Facebook

La ragazza è sparita da Facebook, così come anche il video  ed il commento sul profilo dell’infame e che lo ha diffuso. Sfortunatamente per lui, la nota Blogger Selvaggia Lucarelli, è riuscita a recuperarlo prima che lui lo eliminasse, e su Facebook ha scritto :

Ciao eroe. Visto che ti vanti in una bacheca pubblica delle tue gesta, ti spiego cosa succede ora. Succede che tu e qualche amichetto state vedendo, commentando con ilarità e facendo girare un video che una ragazza non intendeva condividere con voi. La ragazza si è tolta da fb e sta subendo quello che ha tutta l’aria di essere un brutto episodio di bullismo più magari altri reati connessi. Non aggiungo particolari (che conosco), quelli li fornisco domani a chi di dovere. Intanto, se quel video esce da qualche parte, conosciamo il primo individuo certo da cui andrà a bussare la polizia postale“.

A far emergere il caso, la denuncia di Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli, noti speaker della stazione radiofonica Partenopea “La Radiazza“. Adesso si teme per la ragazzina, che da quanto appreso, nemmeno sapeva di essere ripresa.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi