Vittorio Sgarbi è un criminale! Criminale! Criminale!

Le parole di Vittorio Sgarbi in merito all’attuale emergenza sanitaria sono molto gravi. Sgarbi oltre ad essere presidente del Mart, è un deputato della repubblica. Non può passare inosservatoche un deputato sbeffeggi le ordinanze del Consiglio dei Ministri, ordinanze emanate dopo aver interpellato esperti qualificati sia in campo sanitario che della protezione civile


“Tutti voi, anche voi di Codogno, sapete che non c’è nessun pericolo, di nessun tipo, che debba cambiare la vostra vita. Andando in giro, non ti capita un c… Chi ca*** è Burioni?. Chi ca*** è Pregliasco? Non credo a questa gente. Questo è il virus del buco del c***. Non possiamo cambiare la nostra vita per qualcuno a cui è venuto il raffreddore. Non c’è un ca***, dovete andare a fare in c***”

L’autore di questo delirio non è un semplice irresponsabile. Vittorio Sgarbi è un criminale.

C’è chi usa la propria popolarità per sensibilizzare e raccogliere fondi per la terapia intensiva. E chi la usa per la propria follia egoica che rischia di contribuire a una pandemia, di provocare morti, mandare in tilt il sistema sanitario nazionale.

In un Paese normale, in un momento come questo, queste parole sono terrorismo verso gli italiani, non possono essere più tollerate. Semplicemente non ce lo possiamo permettere.

Questo signore dovrebbe passare un minuto – uno soltanto – in un qualunque reparto di rianimazione italiana, vedere un uomo di 38 anni intubato per respirare, guardare per un attimo in faccia un medico e un infermiere che non tornano a casa da settimane, poi vergognarsi di ogni singolo fiato emesso per produrre questo scempio.
E non farsi mai più vedere davanti a una telecamera.

 

Lorenzo Tosa


Sostieni Ultima Voce. Di stampo apartitico, si schiera dalla parte dei diritti, di chi lotta per essere riconosciuto, dalla parte dell’essere umano e dell’essere umani. Aiutaci a fare tutto questo! La donazione ti darà la possibilità di entrare a far parte del nostro forum. Scrivici per sapere come.

2 Thoughts

  1. “In un Paese normale” lo Sgarbi non avrebbe credito, e non sarebbe mai entrato in parlamento. E’ questo che fa dell’Italia l’ultimo paese d’Europa. In questi giorni ha anche commesso una serie di reati (non sono un legale, ma parlerei di attentato alla salute pubblica, apologia del nazismo, etc. etc.). Si perchè a dire che “tanto muoiono solo pochi vecchietti che dovevano (o dovrebbero) morire comunque” ci vuole poco, dopo aver sentito il nostro emerito parlamentare. Eh già, i vecchietti sono sempre lì a oberare di lavoro gli ospedali, sono sempre malati.. quanto risparmierà la sanità grazie a questa passata di coronavirus? E quanto risparmierà l’INPS in pensioni? Riflessioni di questo tipo già si sentono quà e là (mi è capitato di sentire discorsi del genere proprio ieri sera, al supermercato). Ben venga quindi la pandemia che farà pulizia! ..sembra uno slogan!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *