La voce di Stephen Hawking si dirige verso un buco nero distante 3.500 anni luce

Ieri 15 marzo il famoso astrofisico inglese Stephen Hawking, scomparso lo scorso marzo, è stato sepolto nell’abbazia di Westminster in una tomba vicino affianco a Isaac Newton e a Charles Darwin. Mentre a Londra si svolgeva la cerimonia di sepoltura pubblica, le sue parole di pace e speranza sono state diffuse nello spazio attraverso un’antenna parabolica in Spagna e si stanno dirigendo verso un buco nero.






Nella nota cattedrale londinese si potrà vedere la seguente pietra commemorativa che meglio esprime il lavoro del noto scienziato. Incisa nella roccia ci sarà l’equazione più famosa di Hawking, quella che descrive l’entropia di un buco nero.

La trasmissione della sua voce

Per l’occasione, il compositore greco Vangelis ha deciso di inserire la voce del noto fisico in un brano musicale originale. La traccia ha una durata di circa sei minuti e mezzo ed esprime un messaggio di pace e speranza descrivendo il nostro pianeta come un luogo che la gente deve prendersi cura.

Per la trasmissione nello spazio gli scienziati hanno usato l’antenna Cebreros, in Spagna, e hanno inviato la registrazione in direzione di 1A 0620-00, il buco nero più vicino e conosciuto. Come ha dichiarato McCaugheran, uno degli studiosi che hanno aderito a questo progetto:



“La storia di Hawking è proprio bella nel complesso e siamo onorati di fare ciò. Era uno scienziato molto influente, un personaggio pubblico e questo ci sembra sia il miglior modo per ricordarlo. La registrazione verrà trasmessa fino al buco nero. Il bello di questi corpi celesti è che non durano per sempre. evaporano per miliardi e miliardi di anni.”

La famiglia di Stephen Hawking

I figli del noto scienziato sono rimasti estasiati da questa possibilità e hanno subito accettato di collaborare a questa particolare iniziativa.

“Siamo profondamente grati all’Abbazia di Westminster per averci offerto tale privilegio. Grazie a loro siamo riusciti a dare un ultimo saluto a nostro padre. Questo è un gesto bellissimo oltre che simbolico. Finalmente si crea un legame tra la figura di nostro padre e la Terra. Dopotutto il suo più grande desiderio era andare nello spazio.”

La sepoltura di Hawking a Westminster





Alla cerimonia di sepoltura erano presenti sia grandi attori che illustri personaggi della comunità scientifica. L’attore Benedict Cumberbatch, che ha interpretato Hawking in un biopic della BBC nel 2004, ha preso la parola leggendo alcuni passi della Bibbia. Tra la lunga fila dei partecipanti c’erano anche l’astronauta Tim Peake, il cosmologo Martin Rees e il fisico americano vincitore del premio Nobel, Kip Thorne.

Silvia Barbieri

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *