WhatsApp: mi rimangio le parole, con Revoke.

La nuova funzione revoke che ti consente di cancellare, entro 5 minuti, i messaggi già inviati.

WhatsApp, arriva Revoke.
0

Il nuovo aggiornamento di WhatsApp: la funzione Revoke una delle più attese. A breve WhatsApp  ci consentirà, in soli cinque minuti, di cancellare quei messaggi imbarazzanti inviati per errore. Per tutti coloro che dopo l’invio di un messaggio hanno dei ripensamenti e vorrebbero non aver scritto certe cose. O, più  semplicemente, hanno  sbagliato destinatario. Grazie a Revoke, attesissima funzionalità oggetto di rumors già da tempo, in quanto è in fase di beta test da alcuni mesi.

La notizia trapela dall’account  Twitter WABetainfo, attraverso un tweet pubblicato. Si tratta di un utente che tiene traccia di tutte le versioni beta dell’applicazione. Sta di fatto che l’account non è in alcun modo collegato a WhatsApp, per cui la fonte e la notizia non possono essere qualificate come ufficiali. Ciò non toglie che gode di una certa credibilità sui changelog di WhatsApp, e che, al momento, sembra essere l’unica fonte ad aver diffuso la notizia sull’abbreviazione dei tempi per revocare i messaggi inviati.

Revoke, già disponibile all’interno della versione beta.

Sarà rilasciata entro qualche settimana. I possessori di iPhone dovranno aspettare l’arrivo dell’aggiornamento iOS per potere utilizzare l’unsend. La funzione sarà attivata anche per la versione web di WhatsApp. Come riportato sulla piattaforma di micro blogging dall’esperto di WhatsApp che segue ogni aggiornamento proveniente dalle versioni beta. La funzione Revoke offrirà agli utenti cinque minuti di tempo per eliminare un messaggio inviato per sbaglio, sempre che nel frattempo il destinatario non abbia visualizzato il contenuto.

revoke-whatsappNelle precedenti notizie,  WABetainfo, aveva informato che il tempo a disposizione per cancellare i messaggi era di due minuti. Con l’ultimo aggiornamento della beta il limite è stato esteso a cinque.  Il funzionamento dovrebbe essere molto semplice. Basterà selezionare il messaggio inviato – parole, foto o video – e comparirà tra le opzioni quella che consente di annullare l’invio.

La novità, in arrivo prossimamente, non è da considerarsi poi così nuova. La stessa funzione è già disponibile sulla chat di Telegram. Infatti, già da diversi mesi consente di modificare i messaggi appena spediti. Sulla piattaforma BlackBerry Messenger è dal 2014 che si possono cancellare i messaggi. Sia prima che dopo essere letti. Funzione simile è presente anche sulla posta elettronica di Google. Gmail ti consente entro 30 secondi dall’invio di una mail diripensarci e annullare l’invio.

Nuove scorciatoie ai font per gli utenti. Oltre alla revoca anche la modifica dei messaggi inviati, la formattazione del testo.  

WhatsApp semplifica la formattazione del testo, nella beta per Android. Possibilità di editare il testo in grassetto, corsivo e barrato. L’attuale aggiornamento è come una sorta di piccolo linguaggio di programmazione. Per quanto semplice, ha frenato l’utilizzo, in quanto le operazioni sono poco immediate. Per ovviare a questa difficoltà il nuovo aggiornamento consente la formattazione senza bisogno di ricorrere ai simboli attualmente richiesti (asterischi per il grassetto, trattini bassi “_” per il corsivo e la tilde “~” per il barrato).

Altre novità in arrivo da WhatsApp. Live Location Tracking.

WhatsApp ti segue. I tuoi contatti potranno sapere dove sei e in tempo reale. Altra novità in arrivo che, forse, non è un toccasana per la privacy. Sempre nella versione non definitiva della app è infatti presente il tracking degli amici. Live Location Tracking, aggiornamento che non ha ancora una data ufficiale di uscita.

Grazie a questo strumento, i membri di una chat potranno rendere visibile la propria esatta posizione, consentendone la conoscenza agli altri. Una nuova funzionalità già molto discussa e criticata. Per far fronte alle critiche, WhatsApp ha precisato che ogni utente avrà la possibilità di attivare la geolocalizzazione. Per periodi di tempo limitatissimi,corrispondenti a 1, 2 o 5 minuti, passati i quali si tornerà ad essere non più rintracciabili. Il Live Location Tracking – appena reso disponibile – verrà messo di default come disattivato.

Pagamenti diretti tra gli utenti WhatsApp.

Gli sviluppatori, del servizio di messaggistica istantanea, starebbero lavorando ad un ulteriore sviluppo dell’applicazione. Con lo scopo di far si che diventi una piattaforma di pagamenti. Soprattutto nel mercato indiano in grande espansione. Una funzione che se confermata potrebbe rappresentare una svolta. Consentirebbe, agli oltre 200 milioni di utenti, di poter effettuare transazioni economiche direttamente attraverso l’applicazione. La notizia, anticipata da WABetaInfo, rivela che in un primo in momento il tetto massimo per la cifra trasferibile dovrebbe essere pari a 77 dollari.

 

Felicia Bruscino

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi