Yemen: lista nera per i diritti negati all’infanzia

Famiglia Cristiana
0

Nello Yemen la guerra sta devastando l’intera popolazione, in particolare i bambini.

Da due anni una brutale guerra civile sta devastando lo Yemen. Come in Siria, da una parte c’è il governo, con il presidente Abd Rabbo Mansur Hadi, dall’altra i ribelli sciiti Houthi. A questi si aggiunto altri attori, come Al Qaeda, una coalizione di paesi arabi guidati dall’Arabia Saudita e gli Stati Uniti con i loro bombardamenti anti-terrorismo.

www.perlapace.it

La situazione è critica e la battaglia sempre troppo spietata. Milioni sono le persone che necessitano di assistenza e cure mediche e una fetta della popolazione soffre di malnutrizione. Come sempre, coloro che maggiormente soffrono a causa della guerra sono i bambini.

Per denunciare le condizioni in cui i bambini yemeniti vivono, Save the ChildrenWatchlist on Children and Armed Conflict hanno presentato un rapporto alle Nazioni Unite. Esso sostiene che le azioni compiute da parte dell’Arabia Saudita sono di una gravità tale da far includere Riyad nella lista nera dei Paesi che violano i diritti dell’infanzia.

Oltre 150 attacchi sono stati effettuati contro strutture sanitarie e personale medico. Oggi risulta essere stato distrutto il 65% delle strutture ospedaliere, con la conseguenza che il sistema sanitario, gravemente compromesso, non è in grado di far fronte all’emergenza dettata da una guerra.

All’inizio di quest’anno, la coalizione araba ha anche impedito l’approdo di medicinali e prodotti alimentari, raccolti e portati in Yemen da varie ONG.

“For two years bombs have been landing on hospitals, homes, and schools. On the ground our teams are helping children who have been physically and mentally scarred, and are supporting hospitals that are now forced to hold damaged incubators together with sticking tape. All parties have been responsible for the unnecessary deaths of children in Yemen, and the Saudi Arabia-led coalition is among them. Those responsible must be held to account.”

(Grant Pritchard, Interim Country Director for Save the Children in Yemen)

Radavoiu Stefania Ema

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi