Zuckerberg all’F8 di San Jose: tanti cambiamenti per Facebook e non solo

La conferenza annuale degli sviluppatori di Facebook si è appena conclusa e Zuckerberg ha colto l'occasione per parlare del futuro di Facebook

Le novità non riguardano solo le app del gruppo Facebook, ma anche la stessa politica intrapresa da Zuckerberg in merito alla privacy degli utenti dopo gli eventi di Cambridge Analytica

Mark Zuckerberg all'F8 2015. Fonte: commons.wikimedia.org; immagine di Maurizio Pesce.
0

Semplicità, chiarezza e maggiore attenzione ad una dimensione più “intima” dei social: ecco alcuni dei concetti alla base delle novità annunciate da Mark Zuckerberg alla F8, la conferenza degli sviluppatori di Facebook.

The future is private” è stato infatti il motto rappresentativo della decima conferenza degli sviluppatori del colosso digitale tenutasi a San Jose, in California: lo slogan definisce chiaramente il sentiero che Zuckerberg ha deciso di intraprendere dopo le burrascose vicissitudini di Cambridge Analytica.

Per i social come Facebook, che offrono il loro servizio gratuitamente in virtù delle inserzioni pubblicitarie, la privacy è stato un tema scottante, insieme a quello delle fake news: il sito creato da Zuckerberg è stato più volte indicato come principale responsabile della diffusione di bufale e disinformazione.

È da interpretare soprattutto alla luce di questi eventi il cambio di rotta del numero uno di Facebook; nonostante le dichiarazioni degli ultimi giorni, sono ancora forti le perplessità in merito alla reale attuazione e al rispetto delle promesse fatte nella conferenza appena conclusasi da parte di Zuckerberg.

In un certo senso, Facebook sta cercando di seguire la via tracciata da Apple, che della tutela dei dati sensibili ne ha fatto un tratto distintivo del proprio marchio, nel tentativo di riottenere la fiducia perduta e porre fine, almeno con le parole, alla politica gestionale precedente.

Priorità ai gruppi, agli eventi e ai luoghi

zuckerberg facebook
Ecco come si presenterà l’interfaccia di Facebook nei prossimi mesi, sia da desktop che da mobile. Fonte: businessinsider.com.

Per questo Zuckerberg tra il 30 aprile ed il 1 maggio scorsi ha presentato i prossimi aggiornamenti relativi a Facebook, Instagram, Whatsapp e Messenger, tutti indirizzati verso un uso dei social più intimo ed istantaneo, seguendo il modello proposto da Snapchat e anche dal medesimo Instagram: una frammentazione dei social insomma, che ha anche lo scopo di disincentivare la diffusione delle bufale in rete.

Maggiore importanza viene data ai gruppi e alle storie, oltre che alla comunicazione tra utenti e al rispetto della loro privacy. Tra le novità annunciate ci sono la crittografia end to end anche su Messenger e un totale rinnovamento grafico e organizzativo di Facebook, che metterà in evidenza le attività dei gruppi e la comunicazione diretta tra utenti e servizi commerciali presenti sulla piattaforma. Importanti cambiamenti coinvolgeranno anche WhatsApp, dove Zuckerberg ha intenzione di inserire la possibilità di effettuare delle transazioni di denaro o servizi per le aziende presenti, in modo da mettere in collegamento diretto cliente e azienda.

Barbara Milano.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi