Lezioni di vita tratte dal Piccolo Principe

0

Il Piccolo Principe contiene delle lezioni di vita inaspettate che si rivolgono proprio a noi adulti. Anche se ricco di illustrazioni il Piccolo Principe scritto da Antoine de Saint-Exupery non è un libro solamente per bambini. Infatti in questo libro come in molti altri possiamo trovare messaggi diversi legati a quando ci si avvicina alla lettura.

Ecco alcune delle lezioni di vita che possiamo imparare se rileggiamo Il Piccolo Principe ora che siamo adulti

 

il_piccolo_principe_cover
www.greenme.it

L’essenziale è invisibile agli occhi                                                                                                                                               ‘Non si vede che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi’. Ecco la citazione più famosa che possiamo trarre da questo libro, ma quale significato ha veramente ? Possiamo interpretarla così: la vera bellezza delle persone risiede in ciò che tengono segreto dentro il loro animo. Sono le cose nascoste a renderle davvero speciali, quelle cose che non sono immediate e nemmeno facili da raggiungere e che possiamo scoprire davvero solo se vogliamo essere davvero amici con quella determinata persona.

Siamo responsabili di come ci comportiamo                                                                                                              Le relazioni con gli altri non nascono dal nulla. Se abbiamo la buona abitudine ad incontrare una certa persona in un preciso momento della giornata proviamo a non deluderla  e a darle fiducia in noi.

L’apparenza può ingannare                                                                                                                                                   Le cose non sono mai come sembrano. Solo perché un oggetto o una situazione appaiono in un certo modo, non è detto che siano davvero così. Ecco allora l’importanza dell’approfondimento costante, della ricerca e del desiderio di espansione della conoscenza.

Le azioni sono più importanti delle parole                                                                                                                       Nel rapportarci con gli altri dobbiamo sempre dare più peso alle azioni che alle parole. Le parole dette a voce infatti sono passeggere e a volte vengono pronunciate senza pensare. Le azioni invece sono concrete, hanno degli effetti duraturi e rivelano ciò che davvero sono le persone.

I dettagli sono fondamentali                                                                                                                                                  Sono i piccoli dettagli che possono distinguere il disegno di un cappello da quello di un boa. Approfondire e badare ai dettagli ci mette al riparo dalle illusioni.

Conosciamo prima di tutto noi stessi                                                                                                                                          Ad un certo punto della storia il piccolo principe incontra un geografo che rifiuta di esplorare il proprio mondo perché è troppo occupato a fare ricerche su luoghi lontani.   E’ importante conoscere innanzitutto se stessi per poi confrontarsi con gli altri e con il mondo.

Il tempo è alla base dell’amicizia                                                                                                                                                   E’ il tempo che hai dedicato alla tua rosa ad averla resa così importante’, spiega la volpe al piccolo principe. E’ il tempo che dedichiamo agli altri ad aiutarci a creare un vero legame con loro.

Siamo fatti per relazionare con gli altri                                                                                                                                    Ognuno di noi è unico al mondo e molti aspetti che rappresentano ciò che siamo sono determinati dalle nostre relazioni con gli altri. Ognuno di noi ama ed è amato da persone diverse, ha amici e gusti differenti.

Esprimere i nostri sentimenti                                                                                                                                                Tenere nascosti i nostri sentimenti o negarli può diventare davvero dannoso per noi stessi. Quando il piccolo principe decide di partire per esplorare nuovi pianeti, la rosa dice di non avere bisogno di lui e si dichiara autosufficiente. Il piccolo principe allora la abbandona perché in quel momento non aveva capito che la rosa stava mentendo e che quelle parole nascondevano una richiesta d’aiuto. Bisogna sempre essere sinceri.

Il dono più grande è la libertà                                                                                                                                                        A volte dobbiamo lasciare andare via le persone perché trattenerle con noi significherebbe intrappolarle. Lasciarle andare può essere la più grande dimostrazione d’amore nei loro confronti. Ecco perché alla fine della storia il pilota e narratore permette al piccolo principe di abbandonare la Terra e di tornare sul suo pianeta.

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi