mel@cotogna

Non può esistere la Cultura dell’odio

Non può esistere la Cultura dell’odio Quando la comunicazione si complica inutilmente la regola è semplice: scomporre e valutare ogni singola parola. Ad esempio, se mi sento dire che si vuol diffondere la “cultura dell’odio” mi rendo conto che qualcosa non torna. Certo, se questa frase la sottintende Camilleri è un conto, per uno…
Read More...

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi