Una mattina mi sono svegliato…

2

Otello Marcacci

Di Otello Marcacci

 

…e ho trovato l’invasor….

Insomma i cinque stelle sono alla fine arrivati. Si sono accattati Roma e Torino. Anche se là, mi pare, che le stelle siano diventate quattro perché una se l’è già fregata la Juventus.

I grillini stanno diventando gli assi piglia tutto e doveva prima o poi accadere e, anzi, per la verità era già successo a Parma e a Livorno. Solo che la provincia non fa audience e poi le beghe interne al partito non hanno titillato molto i media nazionali. Pizzarotti a Parma dice minchiate standard senza alcun impatto emotivo e Nogarin a Livorno è solo un soldatino di stagno, quindi diciamocelo, un gran palloso.

Nel caso di Roma e Torino invece, cari miei, siamo di fronte al fior fiore della nuova potenza imperiale grillina. Sulla Raggi si è detto di tutto. Durante la campagna elettorale lei si è limitata ad aspettare che gli altri candidati si uccidessero l’un l’altro non dicendo una cosa memorabile che è una ma limitandosi alle solite baggianate in salsa mista che vanno di moda di questi tempi. Anche se molti hanno cercato di coglierla in fallo l’unico che l’ha identificata a dovere è stato Berlusconi che ha sentenziato: “E’ proprio una gran figa”.

In realtà Silvione nostro si è limitato a dire che ha un volto perfetto, ribadendo però il sacro concetto espresso dal testamento di Sacra Romana Chiesa che “la patonza deve girare”.

Sulla Appendino a Torino è stato più tiepido. In realtà la tipa sembra anche meno caliente della collega romana, parla di cose che sulla sua bocca appaiono più grandi di lei ma con decisione ha almeno preso con coraggio la prima decisione seria: ha detto che “la cultura si va bene, ma prima occorre il rilancio dell’economia”.

Ora, voglio dire, Torino ha fatto del suo rilancio culturale una bandiera e arriva la “pasionaria” che dice che quella va ammainata? Ma anche sticazzi cara la mia appoggia abiti.

La Appendino onore suo pare la sorella gemella del Di Battista che tanto sta facendo parlare di sé, soprattutto per il suo difficile rapporto con il congiuntivo. Di Battista era il candidato ideale per il ruolo di quello che nella serie “Il trono di Spade” per cinque lunghi anni dice soltanto: “Odor, odor”. Avete presente di chi parlo? Quella specie di monaco strano che quando qualcuno gli chiede domande profondissime come: Chi è la più bella del reame? Risponde sempre: Odor, odor.

Comunque l’unica cosa certa è che mi pare difficile che la Appendino possa buttarla sulla simpatia. Sono proprio curioso di vedere in quanto tempo riuscirà a smantellare ciò che di buono le giunte di sinistra prima di lei avevano fatto. Personalmente conto sul fatto che sia una perfezionista e che finisca per fare le figure di merda soltanto in luoghi affollati con almeno un amico che possa raccontarle. Pare che sia una ragazza casa e chiesa, ma io spero che nel tragitto si faccia notare.

Mentre scrivo, su una televisione nazionale, hanno appena chiesto all’onorevole Di Battista quale sarà il programma economico pentastellato per far fronte alla crisi derivante dalla Brexit. Come ha risposto lui? E dai lo sapete su. Non me lo fate ripetere. Comunque si, avete indovinato: Odor, odor….

Vedere l’arrivo dei barbari mi ha provocato un riflusso gastrico e l’ernia iatale è tornata per farmi sapere che anche lei non era molto contenta dell’andazzo generale. Un mio amico però, ieri, commentando ciò che sta accandendo nel Paese mi ha detto:

“Guarda che potrebbe andare peggio: potremmo essere astemi (e juventini)”.

2 Comments
  1. Marta says

    Non sono per niente d’accordo con te, forse perché io sono una grillina convinta …… quindi!!!!! Ognuno, comunque, essendo io molto democratica, ha le proprie idee. Spero tu non sia un Renziano, lo spero con tutto il cuore. Buono quello vero? Arrogante, falso, ebete, e chi più ne ha, più ne metta!!!!! È ora che il PD sparisca per sempre e con esso, tutti i suoi politici ladri e mafiosi!,,

  2. marilena says

    Provare ad attendere i fatti anziché criticare criticare criticare, questi uomini cosi appartenenti alla loro sinistra radicale non sanno fare altro che ledere quei pricipi sacrosanti che tutti dovremmo condividere.
    E basta fate lavorare queste due donne cisa siete stati capaci di fare voi uomini al potere finora…
    State zitti e aspettate, è così difficile per voi? Magari provare a mettervi un po di filtri su quella bocca.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi