Donella Meadows: la scienziata che predisse “I limiti dello sviluppo”

Donella Meadows è stata scienziata, portavoce carismatico del movimento ambientalista, dotata di straordinarie doti da scrittrice, è stata in grado di trasformare in un’opera best-seller – il libro “The Limits to Growth” (I Limiti dello Sviluppo) – un rapporto che mette in guardia sui limiti di una crescita sfrenata ed esponenziale, su un Pianeta le cui risorse non sono illimitate, e prima o poi si esauriranno: anticipando così una crisi economica, demografica, ambientale e planetaria.

Siamo davvero nell’Antropocene? L’era geologica creata dall’essere umano

“Stiamo profondamente alterando l’equilibrio del nostro pianeta”: l’avrete letto ormai ovunque, perciò cosa differenzia questo dagli altri “allarmi(smi)”? È il concetto di Antropocene: il passaggio a una nuova era geologica,il cui autore è l’essere umano. Qualcosa che va oltre i “semplici” cambiamenti climatici – riguardante soprattutto la geologia – ma che riesce a comprendere e classificare tutta una serie di mutamenti, per l’appunto, “antropogenici”. L’Antropocene può comunque essere al contempo il problema, e la soluzione.