Scottature solari: come rimediare

0

Le scottature solari sono molto comuni in estate, ma anche i rimedi per ovviare al problema possono essere più semplici e alla portata di tutti di quanto si pensi.

Ci risiamo: la stagione estiva è iniziata e molti di noi, impreparati, hanno già avuto a che fare con le scottature solari. D’altronde, con il clima variabile di inizio giugno, non potevamo immaginare che i raggi del sole sarebbero diventati così bollenti e così improvvisamente. E invece, puntuale come ogni anno è tornata l’estate, e con essa eritemi, scottature e rossori della pelle.

Sì, lo sappiamo tutti, prevenire è meglio che curare. E da anni nonne e mamme ci spalmano (o ci invitano a spalmarci) creme oleose, pesanti e appiccicose con protezione minima 50. Alcuni di noi però non sono così diligenti, e può capitare così di incappare nelle temute scottature solari. A difesa di questo comportamento errato in realtà c’è il fatto che una crema con protezione troppo alta potrebbe impedire il naturale formarsi della Vitamina D, e molte delle creme in commercio contengono elementi di derivazione chimica che possono fare più male che bene, esponendo la pelle e la salute a molteplici rischi. Ultimamente però, sugli scaffali si vedono molte creme solari di composizione vegetale o biologica, che ci assicurano protezione dal sole e una pelle sana. Nonostante tutto ciò, a volte capita semplicemente di dimenticarsi la protezione, di addormentarsi al sole, o di sottovalutare la potenza dei raggi di mezzogiorno.

scottature solari

In questi casi, bisogna correre ai ripari. Molti sono i consigli della nonna, e solitamente funzionano. A meno che le scottature non siano così gravi da provocarvi dolore intenso, bolle e desquamazione, prima di fiondarvi in farmacia provate qualche rimedio fai da te.

Ad esempio, d’estate nelle località di mare sono molto comuni le piante di aloe vera. Se avete addirittura la fortuna di averne una a casa, e ha almeno 4/5 anni, potete utilizzarne una foglia estraendo la polpa e spalmandola sui punti più arrossati. Posizionare la polpa di aloe in frigo per qualche minuto e passarla sulla pelle mentre è ancora fredda dà ovviamente ancora più sollievo, e potete cominciare a vedere i risultati già in qualche ora.

Una buona crema lenitiva, ad esempio alla calendula e/o malva, può fare meraviglie sulle scottature solari. Passandola sulla pelle arrossata dal sole si nutre la pelle, la si rende più morbida e meno facilmente si avrà desquamazione e irritazione.

Altri rimedi comprendono il passare un battufolo di cotone in un infuso di tè verde, o di aceto di mele, o passare la polpa di una patata sulla pelle. Anche il burro di karitè puro ha ottime proprietà lenitive nei casi di arrossamenti della pelle. Possono sembrare rimedi approssimativi e poco efficaci, ma usati in combinazione e arricchiti da una dieta ricca di frutta e verdura, che apportano vitamine in grado di risanare più velocemente i tessuti, e bevendo molta acqua per tenere la pelle idratata, le scottature solari dolorose potranno essere un ricordo nel giro di un paio di giorni.

Se così non dovesse essere, e questi rimedi non dovessero aiutarvi, ovviamente consultate il medico per scongiurare pericoli per la vostra pelle ed evitare il prematuro invecchiamento cutaneo, ma aspettatevi anche una predica per il fatto che non vi siete protetti a dovere.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi