Alessio, sette anni. Insegnante di Vita

alidiporpora.it
0

Alessio, insegnante di vita. Noi adulti, spesso trattiamo i bambini come “non persone” dimentichi che i bambini lo sono eccome.

Quello che ci differenzia da loro, è che loro hanno una visione del mondo completamente diversa:  Non hanno pregiudizi di sorta, non hanno malizia, usano un linguaggio semplice e diretto, senza artefici, usano pochi vocaboli, eppure i messaggi che mandano sono chiarissimi e inequivocabili, hanno una capacità comunicativa enorme, sanno usare i gesti e il linguaggio del corpo, non hanno peli sulla lingua, non hanno peli sul … Cuore

Alessio ha sette anni, vive a Lazzaretto in provincia di Livorno, è affetto da Emiplegia Alternante, una rara malattia degenerativa che lo costringe sulla sedia a rotelle.  Nonostante la malattia neurologica sia debilitante anche a livello intellettivo, Alessio è un bambino molto intelligente, e qualche giorno fa, dopo una lezione in classe sulla diversità, ha scritto queste parole: ”

Abbiamo detto cAlessiohe siamo tutti diversi, nell’aspetto e nel carattere. Abbiamo visto i gemelli Cristian e Massimiliano, che sembrano uguali ma non lo sono, anche nel carattere.

Ognuno di noi ha pregi e difetti, ma alcune diversità sono più evidenti. Per esempio, io non so camminare, invece Lorenzo è distratto e Feres non sa leggere, ma abbiamo altre abilità: io so leggere bene, scrivere, giocare e cantare.
Essere diversi è una ricchezza, perché sarebbe brutto essere tutti uguali e possiamo imparare dagli altri”.  
           

La sua maestra, giustamente, gli ha messo un bel dieci. In poche ore il tema di Alessio ha fatto il giro del web. “Essere diversi è una ricchezza, perché sarebbe brutto essere tutti uguali e possiamo imparare dagli altri”. La citazione di Alessio è divenuta famosa, queste chiare e semplici parole riescono a far breccia nei cuori di tutti, perché sono parole che vengono dal cuore. Un  cuore puro come solo quello di un bambino può essere. Nessun trattato sulla diversità di un adulto avrebbe potuto spiegare così incisivamente un concetto così profondo.

Ci dimentichiamo spesso, presi dalle nostre vite frenetiche e dalle nostre attività talvolta futili ed inique, delle cose importanti della vita. Bisognerebbe tutti “rallentare un po’” e stare a sentire e magari imparare dai bambini.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi