Back home! Grandi ritorni

Grandi Ritorni
0

Nelle ultime ore del mercato calcistico mondiale, si sono mossi giocatori, soldi e…idee dei tifosi!

Ebbene si. Fare il calciatore vuol dire avere sempre a che fare con volti nuovi nell’ambito dello spogliatoio. “Si viene e si va”, in questi giorni c’è anche chi “viene, va e torna”.

Si parla da una settimana abbondante del ritorno, inimmaginabile fino all’anno scorso, del polpo Pogba nelle fila dei Red Devils, sul piatto ballano la bellezza di 120 milioni, 100 sono la valutazione delle prestazioni sportive del francese, mentre gli altri 20 pare siano spettanti al giocatore che sbarcato nella vecchia signora, fece inserire al club una clausola che prevedeva il pagamento di questa cifra da parte della società che in futuro lo volesse acquistare.

Detto fatto, anche se il procuratore, niente meno che Mino Raiola, smentisce il passaggio del 23enne al Manchester United non smentisce neanche che la trattativa sia in corso se non addirittura conclusa. Nel caso la plusvalenza nelle casse della Juventus sarebbe la più alta di sempre; dato che il giovane arrivò proprio da Manchester a tasso zero, mentre ora la stessa società che lo svincolò lo ricompra con interessi altissimi, pari a ben 100 milioni. Ferguson all’epoca ci vide proprio bene riguardo Paul!

www.allon.it
www.allon.it

Ma ora parliamo di un’altro ritorno, molto più certo di quello che citavamo prima, Mario Gotze firmerà un nuovo contratto triennale con il Borussia Dortmund per una cifra tra i 23 e i 28 milioni di Euro. Esploso nel 2014 con il gol vittoria nella finale di coppa del mondo nello stesso anno il talento tedesco viene acquistato per 37 milioni dal Bayern, suscitando una delusione profonda nei cuori gialloneri già feriti dalla partenza di Lewandoski. Ora dopo solo 2 anni il “back to Home” del giocatore non ha fatto tanto scalpore, i tifosi se la sono legata al dito , ma lui sa già e farà di tutto per riconquistare la fiducia persa. A Dortmund sono cambiate molte cose  in questi due anni, in primis non è più Klopp al timone della squadra ma Tuchel, l’amico Mkhitaryan si è trasferito in inghilterra, lo stopper Hummels è andato in Baviera con il nostro Carlo Ancellotti, il regista Gundogan è sbarcata ai Citizens e  l’altro Amico Reus è diventato il capitano. Per ovvi meriti ben noti a stampa e ultras. Il suo arrivo in casa giallonera è accompagnato da nomi di spicco quali Schurrle, Bartra e Dembélé, tutti giocatori fondamentali in chiave Champions.

Ci si augura che questi ritorni fruttino sportivamente parlando, perché la storia dice che non sempre il ritorno da dove si è partiti sia glorioso.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi