Le bufale e le fake news sull’attentato a Londra

0

Il 22 marzo 2017 un uomo alla guida di un Suv travolge la folla a Westminster Bridge (Londra) per poi dirigersi verso il cortile del Parlamento armato di coltello ed essere ucciso dagli agenti in servizio.

La prima fake news diffusa dai media è relativa all’identità del pazzoide associata a quella dell’imam di Clapton Trevor Brooks (conosciuto come Abu Izzadeen), ma non poteva essere lui siccome si trova in prigione. Ecco la foto dell’imam:

Ecco la foto dell’uomo colpevole dei fatti (morto) che ha confuso i media:

La seconda fake news riguarda sempre l’identità dell’uomo. Ecco una foto circolata nei social network che lo ritrarrebbe armato di coltello dal manico verde seguito da un poliziotto inglese:

La foto è in realtà del 2013, la troviamo infatti in un articolo del DailyMail dell’epoca. A cascarci è stato il canale televisivo “Russia24“:

La terza fake news è piuttosto una bufala/trollata orchestrata da un account Twitter messicano “Machitrol Falócrata” che diffonde il seguente tweet:

La donna nella foto è Tamara De Anda, una giornalista messicana. Lei stessa, dal suo account Twitter, condivide gli articoli sulla trollata dell’utente MachiTROL (@0marsauri0, attualmente disattivato – ce ne sono altri). Non è la prima volta che i messicani irrompono nelle fake news legate agli attentati.

 

 

David Puente 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi