Masarrat Misbah torna a far sorridere le ragazze sfigurate dall’acido

13 anni fa, Masarrat Misbah decise di trasformare la sua attività imprenditoriale in un sostegno per le donne sfigurate dall’acido

Ogni anno in Pakistan, più di 200 donne vengono sfigurate dall’acido. In tutto il mondo, circa 1500, di cui il 70% ha meno di 18 anni. Secondo gli avvocati praticanti in Pakistan, le cifre dovrebbero essere ancora più alte, ma la questione è tenuta in sordina dalle autorità governative. Il motivo? Sapere che alcuni uomini, fratelli, padri, decidono volutamente di sfigurare le donne della loro vita, getterebbe vergogna sul Paese.

E ancor più vergognoso è il non voler affrontare una situazione degradante per qualunque tipo di società.

Masarrat Misbah
www.depilexsmileagain.com

Per questo, 13 anni fa, Masarrat Misbah decise di dedicarsi alle donne che la società rifiutava e obbligava a coprire con un velo il loro volto sfigurato. E a fare del mondo in cui queste donne vivono, un posto migliore.

Una ragazza entrò nel suo salone di bellezza chiedendo aiuto: il suo volto era scomparso così come i suoi occhi, il suo naso e la pelle del collo. Masarrat Misbah, la fondatrice di una catena famosa di saloni di bellezza pakistani, dovette sedersi per lo shock di vedere un volto che ormai non era più tale, quello di una “donna senza volto” come Masarrat ha dichiarato durante un’intervista per la BBC.

L’imprenditrice contattò un chirurgo per ricostruire i connotati della giovane donna e, decisa a dover fare di più per tutte le ragazze in quella stessa condizione, nel 2003 fondò un’associazione no profit chiamata Smile Again. Questa associazione, grazie alla pubblicità che Masarat si è personalmente impegnata ad ottenere tramite il sostegno di alcuni amici in televisione, oggi conta 32 sedi in tutto il Pakistan e 562 pazienti.

Il sito dell’associazione racconta la storia di ognuna di loro e mostra le immagini di chi lotta ancora con dignità e coraggio per ricominciare a vivere.

Oggi Masarat riesce a pagare le spese mediche alle ragazze sfigurate ed insegna loro come diventare estetiste o parrucchiere: molte hanno trovato impiego nei suoi saloni e sono pronte a ricominciare una nuova vita. 423 donne hanno seguito i corsi di bellezza e alcune si apprestano ad aprire la propria attività, come Noreen Jabbar, 32 anni, sfigurata dal marito dopo il divorzio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *