Soddisfazione per Salvini che è riuscito a non far approdare in Italia la nave Aquarius, ma è sul serio una vittoria ?

una manovra deplorevole e priva di umanità può avere conseguenze felici ?

la cosa che conta è che 630 persone in cerca di aiuto abbiano trovato pane per i loro denti, come dire: “con la disperazione ci vuole il pugno di ferro, bisogna farsi sentire e far capire a questa gente che con l’Italia non si scherza, l’italiano è un tipo tosto che se lo mettano in testa questi pezzenti”. Salvini pastura con l’inutile e imbarazzante gesto propagandistico e la parte di popolo, empatica quanto un termosifone, pensa che finalmente l’Europa darà ascolto all’Italia.

0

Aquarius: Festoni, risate e urla vittoriose.

“La vittoria sarebbe questa quindi ?”

L’Italia chiude i porti alla nave Aquarius e Parte del popolo Italiano, i sostenitori giallo-verdi, esultano per il risultato della mossa di Salvini, come se negare aiuto fosse qualcosa di cui andare fieri e soprattutto: “come se sul serio fosse una soluzione al problema immigrazione”. Ma il popolo italiano si accontenta di poco, non vuole vedere i “neg*i” in giro, “che poi sulla nave non stanno male quei delinquenti, non sono in emergenza e ci prendono in giro”. Gli italiani per una ennesima volta si rivelano agli occhi del mondo come figli di un inglorioso nazionalismo.  Intanto in rete si fanno tristissime distinzioni fra immigrati, rifugiati e profughi dando più o meno valore e diritti alla sofferenza di gente che tutta, scappa da qualcosa.

“Per lasciare il proprio paese rischiando di morire più volte in un percorso fatto di violenza e paura, significa che il mostro dal quale si scappa è ancora più spaventoso”.

I giornali spagnoli vantano il loro presidente che è riuscito, o almeno sta tentando, di risolvere un probabile disastro umanitario causato dall’Italia e viene indicato come un eroe. I giornali spagnoli spendono parole anche per Salvini: “el nuevo ministro del Interior italiano, el xenófobo Matteo Salvini, cantó victoria inmediatamente en un tuit” L’eroe quindi, è quello che risolve il potenziale disastro umanitario, invece il vigliacco chiude i porti, volta le spalle e crea il potenziale disastro: “il vigliacco è xenofobo !!!”. Ma la gente Giallo-Verde è contenta, Salvini è contento, il m5s è… niente è il m5s !!! la cosa che conta è che 630 persone in cerca di aiuto abbiano trovato pane per i loro denti, come dire: “con la disperazione ci vuole il pugno di ferro, bisogna farsi sentire e far capire a questa gente che con l’Italia non si scherza, l’italiano è un tipo tosto che se lo mettano in testa questi pezzenti”. Salvini pastura con l’inutile e imbarazzante gesto propagandistico e la parte di popolo empatica quanto un termosifone, pensa che finalmente l’Europa darà ascolto all’Italia.

L’Europa e la sua grossa fetta di colpa

L’Europa si è comportata male, malissimo, nei confronti dell’Italia ed ha una bella responsabilità in merito alla questione. La sua assenza, la sua arroganza, il suo abbandono, hanno contribuito a far emergere: “la parte peggiore” a far andare al governo: “la parte peggiore” e quando si parla di: “peggiore” sono pochi quelli che ci battono. Questo non è un pensiero o un punto di vista, è un dato oggettivo che mette tutti d’accordo.

Sul web girano impazziti i post sull’improvvisa scossa della Merkel che parla delle difficoltà italiane, di un piano “Finalmente” europeo e con tanto di polizia di frontiera per gestire e diluire l’immigrazione in modo da non riversare sui paesi costieri tutto il peso della faccenda. “Salvini quindi è servito veramente a qualcosa.”

 

In realtà la notizia è del 3 giugno, il discorso della Merkel che ammette il menefreghismo europeo è precedente alla chiusura dei porti e al caso della nave Aquarius, ma la gente giallo-verde non lo sa ed esulta ugualmente. In merito alla questione Aquarius l’Europa e la Merkel chiedono solo ai paesi coinvolti di rispettare gli accordi presi e accogliere la nave.

“Non è sicuramente usando dei disperati come ostaggi che si dialoga con l’Europa, ma Salvini sa con quale parte di popolo sta parlando e non è nuovo a spacciarere azioni deplorevoli come meritevoli.”

Il social regala sempre grandi perle

I pentaleghisti sul social sono scatenati. “Finalmente qualcuno che mantiene le promesse” partono cori a favore del gongolante Salvini, insulti verso gli immigrati, girano bufale, false citazioni, e tutta quella roba che rende il web un fantastico luogo per studi antropologici.

Ciò che più da fastidio alla gente di alba do… del movilegacinquesalvi sono i: “falsi buonisti”

I falsi buonisti ? ma che mentula significa ?

Cosa significhi di preciso: “falso buonista” non si sa, è qualcosa che va interpretata come le pitture rupestri, ma facciamo una breve analisi.

Il “Buonista” è colui che in politica ma non solo, ha un atteggiamento di ostentata tolleranza verso agli avversari, un buono di facciata. L’aggiunta dell’aggettivo: “finto” ribalta paradossalmente il significato ed è un po come dire: “un finto finto buono” quindi un: “buono”. Non bisogna meravigliarsi che queste persone leggano e dicano cose senza capirne il senso, anzi, è una nota positiva che giustifica parzialmente i comportamenti più bassi e infimi con un sentito e rassicurante: “non ci arrivano”.

Concludendo

E’ arrivato il momento di rispondere alla domanda iniziale: “La vittoria sarebbe questa quindi ?”

No che non lo è, non smuove l’Europa anzi, la indispone e le da anche una ragione valida per incazzarsi “dalla ragione al torto basta un attimo, se poi dall’altra parte non si aspetta altro…”.  L’azione deplorevole di Salvini suscita sentimenti repulsivi, la Francia, pur essendo l’ultimo dei paesi europei a potersi permettere di criticare qualcuno in merito all’accoglienza, ripone i propri scheletri nell’armadio, chiude a chiave a doppia mandata e con il culo al posto della faccia  punta il dito inquisitore considerando: “vomitevole e cinico” quando accaduto. “Se ogni caso è a sé stante, la Francia ha ragione sul cinismo e anche sul vomitevole, ma ricordiamo al giovane presidente Macron  le responsabilità francesi verso tutta la questione migranti provenienti dalla Libia e ricambiamo  con affetto i sentimenti gastrointestinali pensando a Ventimiglia e Bardonecchia, insomma… Macron ha perso una buona occasione per tacere.”  . Madrid invece chiede che vengano applicate sanazioni, del resto non sono stati rispettati degli accordi giusti o sbagliati che siano. Non aver permesso alla Aquarius di approdare  non è nulla più di ciò che si vede in superficie: “Un fallimento dal punto di vista sociale, politico e umano, senza dignità e senza vergogna, giocato sulla pelle dei disperati per far presa sulla parte peggiore dell’Italia”. Valencia sarà il “porto sicuro” se nulla cambierà nelle prossime ore, accoglierà i migranti accompagnati in parte da navi italiane. la Spagna salverà delle persone rifiutate dal nuovo “vecchio” xenofobo governo italiano.

Andrea Ianez

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi