Il nuovo Apple Watch autorizzato negli USA come dispositivo medico

Il nuovo orologio Apple è capace di registrare un elettrocardiogramma

L’approvazione viene dalla Food and Drug Administration (FDA)

Fonte: axios.com
0

All’evento Gather Round dell’azienda di Cupertino il vicepresidente Jeff Williams presenta i nuovi idevice: iPhone XS,XR e Apple Watch 4. Quest’ultimo grazie all’elevata precisione con cui può rilevare il ritmo cardiaco è stato approvato dalla FDA come dispositivo medico di classe II.

Piccola premessa: Apple Watch 4 non è capace di sostituire una visita di cardiologica ed un elettrocardiogramma completo a 12 derivazioni, ma poco ci manca.




Da tempo Apple è interessata a sviluppare dispositivi utili all’health-monitoring, tanto da collaborare con la Stanford Medicine per realizzare l’Apple Heart Study, un sistema utile al monitoraggio cardiaco. Ora il nuovo Apple Watch ha ottenuto l’autorizzazione dalla Food and Drugs Administration (FDA), l’ente governativo statunitense che si occupa di controllare e approvare farmaci e alimenti. Dunque il nuovo orologio della mela può essere considerato un dispositivo medico di Classe II a tutti gli effetti (per lo meno negli Stati Uniti).

In Italia la normativa è ben diversa: un dispositivo medico per definizione è utile per la prevenzione, la diagnosi e il controllo di una malattia. Dunque sembra difficile (ma non impossibile) che il nuovo Apple Watch riceva la stessa autorizzazione anche in Italia.

Come funziona?

I cardiofrequenzimetri di prima generazione riescono solo a valutare la frequenza cardiaca (numero di battiti per minuto). Il loro funzionamento si basa sulla rilevazione della variazione del volume sanguigno grazie ad una luce a LED verde. Un algoritmo integrato nel dispositivo converte poi il tutto in numeri sullo schermo.

Apple Watch
Fonte: digitalic.it

Il nuovo Apple Watch dispone di alcuni elettrodi integrati nella corona digitale e di un cardiofrequenzimetro di ultima generazione nella parte posteriore e di un nuovo processore S4. Per registrare un  elettrocardiogramma il paperone di turno non deve far altro che avviare l’app ECG e toccare la digital crown (bottone laterale dello smartwatch) con un dito per circa 30 secondi: l’app fornisce informazioni sul ritmo cardiaco e memorizza il tutto sull’app Salute. Le registrazioni sono anche salvate in formato PDF, in modo da poterle in seguito condividere o stampare. Il nuovo Apple Watch in particolare è capace di riconoscere la fibrillazione atriale (FA), un disturbo del cuore in cui il ritmo cardiaco diventa irregolare, la frequenza e gli atri smettono di contrarsi. Le conseguenze della fibrillazione atriale possono essere tragiche (ictus cerebri, embolia), dunque il riconoscimento precoce gioca un ruolo essenziale.




Caratteristiche tecniche

Oltre alle novità in fatto di salute, il nuovo Apple Watch presenta numerose migliorie rispetto ai predecessori. Il display è stato reso più grande (2mm in più) e presenta margini arrotondati grazie alla rimozione delle cornici esterne (primo smartwatch bordless, senza bordi). Le dimensioni complessive sono comunque mantenute. La digital crown ha subito alcune modifiche per potere essere compatibile con la funzione ECG, e permetterà di interagire più facilmente rispetto al passato con le varie applicazioni. La durata della batteria non dovrebbe subire cali nonostante il display più grande.

Apple Watch
Fonte: tecnocino.it

L’Apple Watch si presenta in due versioni:

  • versione GPS: supporterà solo la funzione GPS e dipenderà molto dall’iPhone;
  • versione Cellular: potrà essere utilizzato anche come cellulare, in maniera indipendente dall’iPhone.

La versione Cellular è inedita in Italia. L’approdo nello stivale sarà reso possibile dall’accordo tra Apple e Vodafone (il modello Cellular necessità di una particolare eSim).

Il prezzo del modello GPS varia dai 439 euro (display 38 mm) ai 469 euro (display 40 mm); la versione Cellular invece avrà un costo di 539 euro (diplay 40 mm) sino a 569 euro (display 44 mm). Naturalmente questi sono i prezzi dei modelli base: saranno disponibili una grande varietà di cinturini e accessori che possono far lievitare il prezzo, anche oltre i 1000 euro per i più esigenti. In Italia dovrebbe arrivare il 21 settembre.

Marco Giglia

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi