Germania: tonnellate di cioccolata in strada a causa di un guasto in fabbrica

L'incidente si è verificato nella notte del 10 dicembre a Westonnen, località non molto distante da Dortmund.

Fonte immagine: repubblica.it
0

Strano e curioso incidente in Germania. Nella cittadina di Westonnen, a causa di un guasto alla fabbrica DreiMeister, si sono riversate tonnellate di cioccolato in strada. Un avvenimento che ai cinefili e agli amanti del cacao farebbe pensare subito al film “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato”. In realtà si è trattato di un vero e proprio momento di disagio, anche se alla fine il tutto si è risolto nel migliore dei modi.

Guasto alla fabbrica di Dreimester in Germania

A provocare il tutto, è stato un guasto occorso a uno dei serbatoi di stoccaggio. La logica conseguenza è stata la fuoriuscita di un’ingente quantità di cioccolato al latte, che, a contatto con il freddo dell’asfalto, si è rapidamente raffreddato e solidificato. La scia ha ricoperto un’area di circa dieci metri quadrati, provocando anche il blocco del traffico in quel tratto per diverse ore.

Intervento dei vigili del fuoco

Determinante ai fini della risoluzione del caso, è stato l’apporto di 25 vigili del fuoco, muniti di acqua calda, pale e persino fiamme ossidriche per liberare ogni buco e ogni crepa nell’asfalto.  Anche la DreiMeister si è impegnata, assieme ai pompieri, nei lavori di pulizia della strada, consegnando loro delle scatole dove mettere i blocchi di cioccolata.

Reazioni e nuova produzione DreiMeister

Naturalmente in seguito all’accaduto, il  proprietario dell’azienda, Markus Luckey,  ha rilasciato delle dichiarazioni. Ecco cosa ha detto in un’intervista rilasciata al giornale tedesco Soester Anzeiger: “Fortunatamente il problema non si è verificato a ridosso del Natale, altrimenti si sarebbe trattato di un’autentica catastrofe”.  

La DreiMeister, un vero e proprio colosso per quanto concerne la produzione di cioccolato, è prontamente ripartita, anche perché con le lunghe festività alle porte, non ci si poteva assolutamente fermare.

Insomma, alla fine si è trattato di un “dolce” disastro, fortunatamente senza grosse ripercussioni per nessuno.

Antonio Pilato

 

 




Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi