iPhone X per minare criptovalute? Si può fare ma non è per tutti!

iPhone X e criptovalute come possono andare d’accordo? Per molti le monete digitali sono il futuro e il tema è molto caldo. Il fatto di inventare nuovi modi sempre meno consumistici per minare le criptovalute all’interno della rete sembra essere l’obiettivo più perseguito nell’ultimo periodo. Per minare bisogna avere un hardware abbastanza potente al fine di risolvere complicati processi matematici e ottenere in cambio bitcoin, oppure in generale criptovaluta.



iPhone X mina bitcoin

L’iPhone X ha un avanzato processore A11 Bionic da 2,4 GHz e una GPU di Apple.Dati, quest’ultimi, abbastanza complicati per i meno esperti di tecnologia, eppure davvero essenziali per capire che sono sufficienti a minare monete virtuali. Ebbene sì, avete capito bene, un iPhone X sarebbe abbastanza potente per minare bitcoin, ma attenzione non è una cosa che possono fare tutti, anzi è davvero complicato. Apple ovviamente non consente l’arrivo di app in grado di minare criptomoneta nell’App Store. Per poter utilizzare questa incredibile potenzialità occorre attraversare passaggi abbastanza complicati.



Ecco tutto il processo che occorre, impiegando un iPhone X, per minare criptovalute

E’ stato trovato un modo per riuscire a minare criptovalute sul web in totale autonomia, ecco i passaggi: per prima cosa occorre installare l’app MobileMiner con un certificato mediante XCode. Poi bisogna inserire i dati da minatore nell’app e per reperirli occorre fare riferimento alla criptovaluta che si vuole ricercare. Infine basta premere l’apposito pulsante e attivare il calcolo degli hash, cioè del pacchetto di dati da analizzare.




Cosa non nota a tutti però è che lo sviluppatore dell’app tratterrà l’1% di tutta la criptomoneta minata e se si dovesse danneggiare in qualche modo lo smartphone nessuna responsabilità sarà riposta nell’app. Lo sviluppatore dell’app ha stimato il guadano in un anno in 0,01 bitcoin raccolti. Non resta altro che decidere se per voi vale la pena utilizzare il vostro iPhone X, a patto che lo abbiate, per minare bitcoin.

                                                                                                                                                                       

    Jacopo Pellini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *