Per la prima volta, grazie all’app YouPol,viene arrestato un pusher

Per la prima volta viene arrestato un pusher grazie all'App YouPol

www.ilgazzettinovesuviano.it
0

Succede a Genova,per la prima volta grazie ad una segnalazione dall’ App YuoPol viene arrestato un pusher. L’app è innovativa consente di inviare segnalazioni in Questura.

L’app è scaricabile da tablet o smartphone da soli quattro giorni e permette di inviare segnalazioni in forma anonima per i reati di spaccio di droga e bullismo tra i giovani.

Uno strumento che consente ai giovani una maggior tutela e una sicurezza in più.

Grazie all‘app YouPol, in manette è finito un pusher di 35 anni, di origine nigeriana a Genova.

Pochi giorni fa, durante il lancio dell‘App, il questore,Sergio Bracco, aveva sottolineato non solo l’innovatività di questo strumento ma, altresì, la possibilità di superare la paura o la timidezza della vittima con l’anonimato.

Ad oggi è stata tarata solo per i fatti di bullismo e spaccio ma può essere utilizzata,anche, per altre situazioni di pericolo. La centrale provvederà a controllare tutte le segnalazioni.




E’ importante utilizzare in modo proficuo, sopratutto per i giovanissimi, le nuove tecnologie.

Le vittime di bullismo o di spaccio sono, talvolta, intrise di paura e timore per le conseguenze che potrebbero esserci successivamente alla denuncia. Questa potrebbe essere una nuova frontiera per la tutela delle vittime e per una campagna di legalità.

Ci si augura che venga utilizzata da tutte le Questure a livello nazionale.

Anna Rahinò

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi