Silenzio. I luoghi in cui ritrovarsi

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

Avete mai sentito la necessità di essere circondati dal silenzio?

Ci sono momenti in cui vorremmo trovare quell’interruttore.

Sì. Proprio quello.

Avete capito quale?

Ma sì! Quello per spegnere il cervello nei momenti in cui è talmente pieno di pensieri, preoccupazioni e domande, che verrebbe quasi voglia di sbattere la testa da qualche parte.

È in queste occasioni che si potrebbe decidere di prendersi una pausa dal mondo, da tutto e da tutti.

Silenzio
risveglioedizioni.blogspot.com

Ritirarsi per qualche tempo nel silenzio e nella quiete.

Per questo esistono alcuni luoghi perfetti, immersi nella natura, in cui il silenzio domina e dona alla mente la serenità di cui ha bisogno.

In Italia questi luoghi non mancano e sono nascosti, isolati.

Posti ideali in cui ritrovare la tranquillità e allontanarsi dai pensieri inutili.

L’Umbria, la Toscana, le Marche sono le regioni ideali in cui trovare luoghi di meditazione e silenzio, in cui cellulari, internet e preoccupazioni sono banditi per lasciare spazio alla riscoperta di se stessi, attraverso la pratica di meditazione orientali e yoga.

Possono essere eremi, antichi monasteri, o luoghi laici in cui ritirarsi per riflettere, rilassarsi e rigenerarsi.

La Comunità monastica di Camaldoli, fondata più di mille anni fa da San Romualdo è gestita dai frati benedettini i quali ricercano Dio attraverso la preghiera e il lavoro.

In questo luogo ci si può dedicare all’approfondimento spirituale e culturale.

Immerso nei boschi di cerro e di faggio di Arezzo, in Toscana, si trova il Rifugio Casa Santicchio, un casale colonico che dalla sua nascita, circa nell’anno 1000 ha visto passare tra le sue mura un numero indefinito di pellegrini diretti nei luoghi di culto.

Rappresenta il luogo ideale da cui partire per lunghe escursioni. Il contatto con la natura, infatti, è il modo migliore per ritrovare se stessi, anche attraverso attività artistiche, come la pittura e la fotografia e a pratiche orientali come lo yoga e il tai chi.

Quelli citati sono solamente alcuni dei luoghi ideali in cui dedicarsi alla riscoperta di sé.

Stampa questo articolo