Il progresso del telefono mobile negli ultimi 20’anni

0

Nel 1973 si rivoluzionava il mondo: nacque il primo telefono mobile. Chiamarlo “telefonino” è un po’ comico, quasi paradossale; pesava oltre un chilo con un autonomia di mezz’ora, dopo 10 ore di ricarica. Possiamo distinguere due fasi socio-culturali che testimoniano il progresso: una che va dalla rottamazione delle cabine telefoniche ed un altra dopo il 2007.




                                          IL PROGRESSO – PRIMA ERA

    • Il primo telefonino a conchiglia, ossia, che si apre a portafoglio ed ha la cassa ed il microfono separati dalle due parti, risale al 1996: il “Motorola StarTac“.
    • Il primato per il primo schermo e stringhe di testo a colori è stato lo “Siemes S10“. Il repertorio dell’aggeggio prevedeva: verde, blu, bianco e rosso. Ma era il lontano 1997.
    • L’apertura a scatto fu sperimentata per la prima volta dal “Nokia 8110“, comparso pure nel film Matrix. Fu chiamato anche “Nokia a banana“, o “banana-phone” nel 1999.
    • La connessione ad internet compare, sempre lo stesso anno, col “Nokia 7110“.
    • Ricordate quei fastidiosi “xke“, “ke fai“, “c 6?” che tutt’ora sono utilizzati da nostalgici e qualche fuori moda? Quanti muri imbrattati da writer con questo linguaggio … la colpa è tutta del “Nokia 3210” con l’importazione del t9; però la nokia lo aveva generato senza antenna, motivo per esserne orgogliosi.
    • Dal Giappone, il mondo vide il primo telefono con fotocamera, nel 2000, il “J-SH04”. La potenza della fotocamera era di 0,1 Megapixel … quanta strada abbiamo fatto.
    • Dopo il telefono con fotocamera, un altro, nel 2002, con funzioni non di telefonia: il “Siemens SL45“. Un dispositivo in grado di leggere gli mp3.
    • Nel 2003 nacque il primo telefono che garantiva una connessione ad internet “cristiana” e permetteva di fare le video chiamate: “Nec e606“.




                                                     IL PROGRESSO – SECONDA ERA

    • La Apple rivoluzionò, nel 2007, la telefonina. Presentò “l’Iphone“: una potenza di calcolo incredibile ed il touch screen.
    • Il samsung galaxy note è stato il primo ibrido smartphone/tablet, datato 2011.
    • Il 2012 segna un momento importante: il primo telefono con una fotocamera “coi cosiddetti!” addirittura 41 Megapixel!

 

Beh! Chissà, magari arriveremo al telefono che fa il caffè! Ma, citando il signore degli anelli, <<Non è questo il giorno!>>. Quando mi capita di dover telefonare con un telefono di ultima generazione, perdo tempo a spulciare le chat, le pagine e trovare il simbolo della cornetta per accedere alla tastiera digitale, questo mi fa riflettere.

Daniel Pastore

Se hai gradito, ho scritto questi articoli, sulla stessa “impronta”:

L’evolversi dell’automobile negli ultimi 20’anni

L’evoluzione di windows negli ultimi 20’anni

 




Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi