Whatsapp, ecco i messaggi che si autodistruggono

L'ultima frontiera del sistema di messaggistica istantanea

0
“Questo messaggio si autodistruggerà entro 30 secondi”. No, non è l’ultimo capitolo del film “Mission Impossible”, ma l’ultima frontiera di Whatsapp, il popolare sistema di messaggistica istantanea utilizzato da milioni di utenti in tutto il mondo. A breve sarà possibile inviare messaggi in grado di autocancellarsi dopo pochi secondi.
L’anticipazione

La “bomba” destinata a rivoluzionare l’utilizzo di Whatsapp arriva dal sito specializzato Wabetainfo, che già in passato aveva fatto filtrare notizie di questo tipo in esclusiva, ed ha fatto rapidamente il giro del web e dei numerosi siti specializzati.

La novità

Come anticipato, l’ultima idea di Whatsapp è una funzione che consente agli utenti di inviare messaggi in grado di cancellarsi autonomamente dopo un dato tempo. Dopo avere attivato la modalità tramite una semplice dicitura on/off, l’utente potrà scegliere dopo quanto eliminare il contenuto mandato.  Al momento, stando alle immagini rese disponibili dal sito, la scelta ricade solamente su due tempistiche: 5 secondi e un’ora. E’ però lecito aspettarsi, vista anche la grande differenza tra le due opzioni, che prima della effettiva integrazione possano essere ampliate le possibilità . Al momento il tutto è ancora in fase di sperimentazione, ed è ancora in versione beta (2.19.275), disponibile solo per alcuni utenti Android. 

Quando arriverà?

Non è ancora arrivata l’ufficialità di quando i “Disappearing messages” faranno il loro esordio, anche se a breve potrebbe aversi qualche notizia ufficiale in più. Non è da escludere però che possano essere inseriti già nei prossimi aggiornamenti, qualora i test dessero risultati positivi. Le immagini diffuse dal sito potrebbero però aver regalato un altro indizio: la modalità è stata utilizzata all’interno di chat di gruppo. Possibile quindi che almeno in un primo momento questa nuova funzione possa essere utilizzata solo nelle chat Whatsapp comuni a più persone e non in quelle singole, anche se sarà col tempo resa disponibile anche per queste ultime

Reazioni e possibilità

In molti hanno notato in questa manovra un tentativo di ripercorrere quanto fatto da Snapchat, che ha fatto della segretezza e della velocità delle comunicazioni il suo punto di forza, o da Telegram. Facile dunque pronosticare che anche le modalità di utilizzo possano essere simili. In molti hanno pronosticato un fiorire di questa nuova modalità soprattutto per l’invio di foto, comunicazioni o materiali privati che si vuole evitare possano finire sotto occhi indiscreti. Ora la tecnologia e Whatsapp hanno messo una nuova arma a tutela della privacy e della segretezza dei propri utenti.

Beatrice Canzedda

 

 

 

 

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi